«Ally Science»

Lo studio sull’allergia ai pollini in Svizzera

«Ally Science»

I membri della comunità «Ally Science» contribuiscono con i loro dati anonimizzati al più grande studio sull’allergia ai pollini in Svizzera.

 

Dove vive la maggioranza degli allergici al polline in Svizzera e di quali sintomi soffrono?

Circa due milioni di persone in Svizzera soffrono di disturbi fisici durante la stagione dei pollini. Tra i sintomi vi sono: bruciore agli occhi, naso che cola, prurito alla pelle, mal di gola e difficoltà di respirazione. Non si sa ancora però in quali regioni (cantoni, aree urbane e non) i sintomi si manifestano con maggiore frequenza o in modo più marcato e nemmeno da quali fattori (tipo di polline, polveri fini, tempo, ecc.) vengano influenzati.

Nella primavera 2018, la Scuola universitaria professionale di Berna BFH e l’Ospedale universitario di Zurigo (USZ) hanno lanciato l’app per smartphone «Ally Science» nell’ambito del più grande studio scientifico sull’allergia ai pollini mai fatto in Svizzera. Grazie a questa app dall’utilizzo intuitivo e disponibile in tutte le quattro lingue nazionali oltre all’inglese, gli utenti sono in grado di documentare i loro disturbi. Inoltre, ricevono prognosi sulle tipologie di polline e in via esclusiva una visualizzazione dello sviluppo dei sintomi allergici nelle differenti regioni.

Partecipando allo studio gli utenti contribuiscono a che in futuro i sistemi di allerta rapida e le terapie per gli allergici al polline possano essere migliorati. I dati raccolti attraverso l’app vengono registrati negli account personali su MIDATA, la sicura piattaforma sviluppata dall’ETH di Zurigo e dalla BFH.

L’utente può quindi decidere in totale autonomia e in qualsiasi momento a chi concedere l’accesso ai propri dati anonimizzati per motivi scientifici. Il reparto allergie della Clinica dermatologica dell’Ospedale universitario di Zurigo vuole ora rispondere alle sopracitate domande nell’ambito di uno studio scientifico in tutte le regioni della Svizzera. Nelle fasi future (2019 e 2020), in collaborazione con i partner di competenza, verranno lanciate nuove domande di ricerca e ulteriori funzioni dell’applicazione. Un esempio: il produttore di purificatori d’aria Dyson SA proporrà domande di ricerca legate agli effetti degli apparecchi preposti al miglioramento dell’aria. Contemporaneamente verrà portato avanti lo studio generale dell’USZ con la comunità «Ally Science». L’app verrà quindi munita di diverse nuove funzioni.

Per la progettazione dell’app 2019 gli ideatori hanno preso spunto da numerosi e preziosi input della comunità.

Siete interessati? Scaricate l’app «Ally Science» su Apple App Store o su GooglePlay.

 

 

Sito web: www.allyscience.ch

 

Ally Science - Making Of

Collaborazione

PROGETTAZIONE

Berner Fachhochschule (BFH), Institut für Medizinische Informatik
Prof. Serge Bignens, François von Kaenel und Olivier Descloux

ALLERGOLOGIA, STUDIO

UniversitätsSpital Zürich (USZ), Allergologie
Prof. Dr. med. Peter Schmid-Grendelmeier und Dr. med. Eugen Bersuch

MANAGEMENT DEI PROCESSI

Dr. Dominik Steiger
MIDATA (Datentreuhand) & EvalueScience (Wissenschafts-Management)

DIREZIONE DI PROGETTO

Ruth Ellenberger
MIDATA

Partner del progetto

aha! Centro Allergie Svizzera è una fondazione indipendente che si adopera in favore delle persone affette da malattie allergiche e intolleranze, a cui offre sostegno con informazioni comprovate, consulenze e corsi di formazione.
ELCA makes it work! In team multidisciplinari coniughiamo le nostre eccellenti competenze tecnologiche con creatività e conoscenze mediche specialistiche per sviluppare soluzioni che facilitano la vita ai pazienti, proprio come l’APP ALLY.
Da 50 anni supportiamo i nostri clienti nel migliorare i processi e a collegare le informazioni a beneficio dei loro clienti.

MoreLess

La Scuola universitaria professionale di Berna (BFH) propone un’offerta didattica innovativa e pratica mirata all’insegnamento, alla ricerca e sviluppo e alla formazione continua. Prepara gli studenti alle attività professionali in cui sono richieste metodologie e conoscenze scientifiche.
Come azienda innovatrice in campo tecnologico, Dyson si è prefissata il compito di migliorare i prodotti di uso quotidiano tramite nuove idee. Dyson mira ai progressi innovativi e anallergici, in particolare nell’ambito della pulizia dei pavimenti e della climatizzazione.
Oltre 40 depuratori e aspirapolvere al mondo hanno già ottenuto la certificazione di Service Allergie Suisse e recano il relativo marchio. Dyson è l’unico produttore di elettrodomestici in Europa a vantare un proprio laboratorio di microbiologia e oltre 25 anni di esperienza in mezzi di filtrazione e filtri HEPA. Il laboratorio aziendale di microbiologia offre ai team di project engineering nuove opportunità di ricerca e di supporto per lo sviluppo di prodotti salutari e igienici.

MoreLess

Libertà e responsabilità individuale, spirito imprenditoriale e un atteggiamento cosmopolita: i valori della Svizzera sono i cardini del Politecnico federale di Zurigo (ETH). La storia dell’università tecnico-scientifica risale al 1855, quando i fondatori della Svizzera moderna crearono questo luogo di innovazione e di conoscenza.
Gli studenti del Politecnico federale di Zurigo trovano un ambiente che stimola l’autonomia di pensiero, mentre i ricercatori trovano qui un clima che li spinge a impegnarsi al massimo. Nel cuore dell’Europa, con connessioni con tutto il mondo, l’ETH sviluppa soluzioni alle problematiche globali di oggi e domani.

MoreLess

L’ufficio federale di meteorologia e climatologia MeteoSvizzera è il servizio nazionale di meteorologia e climatologia per la popolazione svizzera. Con il nostro servizio pubblico garantiamo la fornitura di informazioni di base sul tempo e sul clima in Svizzera, dando così un importante contributo al benessere e alla sicurezza della popolazione.
La piattaforma dati MIDATA consente ai cittadini di raccogliere i loro dati sanitari in modo sicuro e gratuito nel loro account personale e di disporne liberamente affinché vengano utilizzati nei progetti di ricerca. Diventano così «citizen scientists» e svolgono un ruolo attivo nella ricerca medica.
MIDATA è il depositario dei dati dei soci e dei cittadini aderenti all’iniziativa. È un istituto senza scopo di lucro e basato sulle cooperative che opera senza finanziamenti, come avviene, ad esempio, per i servizi per la donazione del sangue. I titolari di un account non ricevono alcuna forma di indennizzo per la «donazione di dati» volontaria e consapevole. I ricavi derivanti dall’integrazione dei dati negli studi scientifici vengono reinvestiti nei servizi disponibili sulla piattaforma e in vari progetti di ricerca di minore entità. Startup, fornitori di servizi informatici e gruppi di ricerca possono offrire sulla piattaforma le loro app, ad esempio app sanitarie o app per il trattamento e il controllo di pazienti con malattie croniche. Attualmente MIDATA viene impiegata in diversi progetti sanitari basati su dati scientifici. In un progetto dell’Ospedale universitario di Zurigo sono per esempio coinvolti pazienti affetti da sclerosi multipla, i quali monitorano l’effetto delle terapie tramite un’app per tablet che controlla il loro stato cognitivo e motorio. È inoltre allo studio un progetto dell’ETH di Zurigo sui vari metodi di allenamento e il relativo influsso sulla muscolatura. Vengono realizzati sempre più progetti destinati a un’ampia fascia della popolazione che offrono un valore aggiunto a molti, proprio come il progetto «Ally Science».

MoreLess

Superhuit è un’agenzia digitale specializzata in soluzioni per il web e il branding. Da Losanna a Porto, i suoi team multidisciplinari si dedicano alla creazione delle esperienze più coinvolgenti per il cliente, al fine di potenziare l’impatto commerciale delle aziende.
L’Ospedale universitario di Zurigo (USZ) nella sua sede centrale di Zurigo offre assistenza sanitaria di base e medicina all’avanguardia: a tutti, ogni giorno, a qualsiasi ora.